progetto cofinanziato da:
unione-europea

UNIONE
EUROPEA

logo-prefettura-di-torino minitero-dell-interno

Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi

Lo Sportello

Lo Sportello Unico per l'Immigrazione è istituito presso ogni Prefettura – Ufficio territoriale del Governo; ne fanno parte il Ministero dell'Interno, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Questura.
Lo Sportello unico per l'Immigrazione di Torino è competente in relazione alla definizione delle pratiche relative alle procedure di prima assunzione dei lavoratori extra-comunitari. È responsabile dell'intero procedimento di assunzione dei lavoratori subordinati stranieri a tempo determinato ed indeterminato.

Lo Sportello Unico è altresì responsabile delle procedure di ingresso per ricongiungimento familiare.

Lo Sportello Unico territorialmente competente è quello della provincia di residenza del datore di lavoro, o di quella in cui ha sede legale l'impresa, o di quella ove avrà luogo la prestazione lavorativa.
La domanda per l'assunzione dei lavoratori, così come quella per l'ingresso dei familiari, deve essere presentate in via telematica, attraverso il programma scaricabile dal sito del Ministero dell'Interno.

Servizio on-line Agenda elettronica

Il servizio on-line introdotto dal Progetto "Lo Stato per i Nuovi Cittadini " è a supporto delle attività dello Sportello Unico Immigrazione.
ll nuovo sistema è pensato per facilitare i rapporti con l'utenza dello Sportello Unico Immigrazione S.U.I. ed è accessibile da qualsiasi punto internet pubblico o privato.
Prevede la descrizione semplificata e in alcuni casi tradotta (audio o scritta) delle varie procedure, l'elenco della documentazione necessaria e la predisposizione di un'agenda on-line.

L'agenda on-line è compilabile sia dal SUI per fissare le convocazioni, che dall'utente che ha presentato l'istanza on-line sul sito del Ministero http://nullaostalavoro.dlci.interno.it

Attraverso l'agenda on-line l'utente può sia prenotare un appuntamento che controllare la data relativa alla propria convocazione fissata dallo Sportello Unico per la produzione documentale.

IMPORTANTE: l'utente deve inserire, sia sulla domanda inviata tramite il sito del Ministero che sul modulo di raccolta dati della agenda on-line (SUI) un indirizzo e-mail valido.

In questo modo potrà essere avvisato, attraverso un messaggio email, quando viene fissata la convocazione dal SUI e andare a consultare l'agenda on-line per poter conoscere data e orario del proprio appuntamento.

Per poter consultare l'agenda elettronica si deve utilizzare il Codice Identificativo ID TO che il sistema genera al momento della presentazione della domanda sul sito del Ministero.

Attraverso questo nuovo sistema di prenotazioni e convocazioni telematiche lo Sportello Unico per l' Immigrazione della Prefettura di Torino vuole superare il problema emerso attraverso la convocazione tramite raccomandata che frequentemente portava alla chiusura della pratica per mandato recapito all'indirizzo indicato in domanda.

Sportello Informativo

Oltre alle attività organizzate esclusivamente tramite il servizio on-line, presso lo Sportello Unico Immigrazione è attivo uno Sportello Informativo aperto nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 11,30, al piano terra di Via del Carmine n. 12.

L'accesso allo Sportello è regolamentato da un eliminacode che è programmato per distribuire i numeri a partire dalle ore 9,00 sino alle ore 11,30. Tutti coloro che hanno preso il numero entro le ore 11,30 saranno serviti.

Si ricorda che, per la distribuzione dei numeri, non saranno prese in considerazione eventuali liste compilate in autonomia dall'utenza.

Presso lo Sportello Informativo vengono fornite informazioni generiche relative alle procedure di ingresso o informazioni specifiche in merito all'andamento delle singole pratiche, vengono ritirati documenti e/o istanze e vengono consegnati i nulla osta al ricongiungimento familiare.

Chiunque si presenti allo Sportello deve avere con sè un documento di identità e, se non comunitario, il permesso di soggiorno in corso di validità in originale; in mancanza di questo documenti non è possibile fare alcun tipo di attività.

È possibile delegare una persona per acquisire al proprio posto informazioni sul proprio fascicolo o depositare documenti; in questo caso il delegato dovrà avere una specifica delega, accompagnata da copia del documento di identità e del permesso di soggiorno del delegante, che verrà conservata agli atti del fascicolo.

I patronati, i Caf e gli avvocati possono espletare l'attività a favore dei propri assistiti, per un numero massimo di n. 5 pratiche al giorno, previo deposito del mandato di assistenza.
Si ricorda che i patronati, i Caf ed in generale i soggetti giuridici con cui sono stati siglati specifici protocolli di intesa con il Ministero dell'interno, possono anche concordare specifici appuntamenti con gli operatori e/o i funzionari su prenotazione.

Oltre che presso lo sportello Informativo, l'utenza può portare eventuale documentazione e/o istanze tramite posta ordinaria (Sportello Unico per l'Immigrazione, via del Carmine n. 12, 10122 Torino), o posta elettronica, utilizzando i seguenti indirizzi: sportellounico.pref_torino@interno.it; sui.prefto@pec.interno.it;

Servizio telefonico

È anche attivo un servizio telefonico così organizzato.

• Al n. 011/5221477 per informazioni relative agli ingressi per lavoro. Gli operatori rispondono: il lunedì, martedì e mercoledì dalle h 14,00 alle h 15,00; il giovedì e venerdì dalle h. 9,00 alle h. 12,00.

• Ai n. 011/5221431-432-476 per informazioni relative agli ingressi per ricongiungimento familiare. Gli operatori rispondono il martedì ed il mercoledì dalle h 14,30 alle h 15,45.

Si ricorda che telefonicamente non possono essere fornite informazioni sullo stato dei singoli procedimenti.