progetto cofinanziato da:
unione-europea

UNIONE
EUROPEA

logo-prefettura-di-torino minitero-dell-interno

Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi

gestireaccoglienza formare territoriProgetto “GESTIRE L'ACCOGLIENZA --- FORMARE I TERRITORI”  FAMI 2014 – 2020

PERCORSO "OLTRE I NUMERI E IL SENSAZIONALISMO" - INCONTRI DI FORMAZIONE/INFORMAZIONE RIVOLTI AGLI OPERATORI E ALLA CITTADINANZA SUI SISTEMI SOCIO-CULTURALI DEI CITTADINI STRANIERI

Negli ultimi anni la Prefettura di Torino si è impegnata nel facilitare i percorsi di inserimento sociale ed economico di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria puntando sull’accoglienza diffusa, nella consapevolezza che questi processi debbano avere radici territoriali per ottenere risultati efficaci e reali.
La conoscenza e lo scambio con le diverse realtà territoriali coinvolte in tale modalità di accoglienza ha comportato un grande sforzo organizzativo e di collaborazione interistituzionale e ha permesso alla Prefettura di superare alcune criticità e di ipotizzare proposte per facilitare l’accesso ai servizi pubblici e migliorare la relazione tra i territori e i migranti, in particolar modo dei comuni fuori Torino.

Con il progetto “GESTIRE L'ACCOGLIENZA - FORMARE I TERRITORI” finanziato attraverso il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020, la Prefettura di Torino si è proposta di supportare i territori per garantire un efficace inserimento sociale dei richiedenti asilo ospitati nei comuni dell’area metropolitana di Torino, attraverso:

 

- INCONTRI DI FORMAZIONE RIVOLTI AGLI OPERATORI DEI SERVIZI PUBBLICI E DEI CAS
per facilitare l’accesso agli uffici, agli enti locali e ai presidi sanitari da parte dei richiedenti e titolari protezione

pdfslides "Dinamiche e processi della mobilità"- R. Ricucci

pdfslide "Dinamiche intrafamigliari. Culture, identità e sterotipi" A. Miglietta

 pdfslides "Dinamiche intrafamigliari" - A. Gusman

- INCONTRI INFORMATIVI RIVOLTI ALLA CITTADINANZA
per fornire un supporto alle piccole realtà i cui abitanti vivono con difficoltà e diffidenza il cambiamento sociale, demografico e abitativo derivante dalla diffusione sempre più capillare delle strutture di prima accoglienza sul territorio

pdfscarica le slides

 

Il percorso formativo/informativo si concentra sulle tematiche socio-culturali della mobilità umana definita dai recenti flussi di richiedenti asilo e offre un’opportunità di sensibilizzazione e formazione sul tema.

Viene proposta una attenta presentazione della realtà migratoria e della situazione dei richiedenti asilo e spiegati i contesti socio-culturali di provenienza, i valori, le pratiche e le norme cui i cittadini stranieri si rifanno nel contesto migratorio, al fine di fornire strumenti di interpretazione e decodifica di atteggiamenti, comportamenti e richieste spesso di difficile comprensione da parte di operatori e cittadinanza.

 

Il percorso di formazione/informazione è gestito dal Dipartimento di Culture Politica e Società per l’Università degli Studi di Torino e dall’Ires Piemonte e coinvolge varie discipline e esperti individuati nell’area delle scienze sociali, antropologiche, giuridiche e psicologiche.

Il percorso è composto da:

- un incontro rivolto alla cittadinanza dalle ore 20.30 alle 22.30 secondo il seguente calendario

 

* 24 settembre 2018 Susa pdflocandina

* 25 settembre 2018 Pinerolo pdflocandina

* 26 settembre 2018 Ivrea pdflocandina

* 27 settembre 2018 Rivoli pdflocandina

 

- e due incontri rivolti agli operatori dei territori interessanti (Consorzi, Anagrafi, CPI, ASL, CAS) che si svolgeranno dalle ore 15.00 alle 18.00 nel mese di settembre secondo il seguente calendario

 

* 24 settembre 2018 Susa pdflocandina

* 25 settembre 2018 Pinerolo pdflocandina

* 26 settembre 2018 Ivrea pdflocandina

* 27 settembre 2018 Rivoli pdflocandina

 

E nel mese di ottobre secondo il seguente calendario

 

* 8 ottobre 2018 Susa

* 9 ottobre 2018 Pinerolo

* 10 ottobre 2018 Ivrea

* 11 ottobre 2018 Rivoli